SENZA NULLA SPRECARE

By carmine arice
Pubblicato il 4 Giugno 2022

Cari lettori e care lettrici, nella lettera 35, senza data, inviata da Macerata al papà Sante Possenti, san Gabriele dell’Addolorata, prendendo spunto da una questione molto pratica e cioè il ritardo nella reciproca corrispondenza con suo padre, scrive: “Ci vuole pazienza! Prendiamo tutto dalla mano amorosa di Dio. Chi non porta la croce dietro di Gesù Cristo e non lo segue non può essere suo discepolo… verrà poi il tempo della consolazione”. Verrebbe da dire: esagerato! Bisogna scomodare la croce e la sequela di Cristo per così poco? Non era sufficiente invocare l’umana pazienza o più semplicemente giustificarsi dell’imprevisto? Scorrendo […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.