UNA CASA PER L’ETERNITÀ

By carmine arice
Pubblicato il 2 Gennaio 2022

Il 9 maggio 1861, Sante Possenti, ammalato, riceve una lettera dal figlio fratel Gabriele dell’Addolorata, il quale non esita a consigliare al genitore infermo, di vivere con spirito di fede la sua malattia. Dal convento di Isola del Gran Sasso, san Gabriele scrive a suo padre: “Adesso si fabbrica la casa per abitarci non trenta, quaranta, cento anni, ma un’eternità, finché Dio regnerà nel suo trono, per sempre. Come dunque ce la fabbricheremo tale la troveremo, sta a noi, da noi dipende il renderci felici o infelici per sempre”. Il tema è molto delicato perché quando si parla di sofferenza […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.