“LA VITA MI APPASSIONA MOLTO PIù DELLA MORTE…”

By Gino Consorti
Pubblicato il 31 Agosto 2020

Da una parte il Vangelo, dall’altra la Costituzione. In mezzo, lui, don Luigi Ciotti, un uomo e un prete che ha scelto di essere dalla parte degli esclusi, dei dimenticati, degli ultimi. Uno che ha sempre occupato l’ultima sedia, che all’io preferisce il noi, che ha sempre battuto i territori delle periferie nutrendosi del desiderio di dare risposte agli stimoli di una realtà che, al netto di paillettes e luccichii, è infarcita di tanta disperazione. Dalle povertà materiali a quelle culturali, dalla droga all’immigrazione, dall’alcolismo alla prostituzione, dalle guerre alle vittime della mafia, e così via… Come vedremo nell’intervista, rifiuta […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.