QUEL CAPPIO SEMPRE PRONTO

By redazione Eco
Pubblicato il 2 Maggio 2023

L’Iran ha impiccato almeno 582 persone nel 2022, anno che ha visto da settembre esplodere massicce proteste di piazza represse con il pugno di ferro. è un aumento del 75% del numero di esecuzioni rispetto al 2021. È quanto emerge da un rapporto di due gruppi di tutela dei diritti umani, Iran Human Rights (IHR) con sede in Norvegia e Together Against the Death Penalty (ECPM) con sede a Parigi. Si tratta del numero più alto dal 2015 e ben al di sopra delle 333 esecuzioni segnalate nel 2021. Agi

Comments are closed.