“Mi sento davvero un miracolato”

By Vincenzo Fabri
Pubblicato il 30 Giugno 2024

Sono Gabriele Sabatini, nato ad Avezzano (AQ) il 27 febbraio 2017. Vivo a Magliano dei Marsi, vicino Avezzano (AQ); con la mia famiglia ci siamo spesso recati al santuario di san Gabriele perché siamo suoi devoti da sempre, non per nulla mi chiamo Gabriele! Il 27 febbraio 2024 ero in auto con mio padre, lungo la superstrada del Liri (Sora-Avezzano), di ritorno da una visita ai miei nonni. All’altezza dello svincolo di Capistrello siamo stati violentemente tamponati da un furgoncino. Il vetro posteriore della nostra autovettura è esploso, l’auto ha fatto una serie infinita di testacoda, andando a sbattere da un guardrail all’altro. Mio padre è stato bravissimo nel riuscire a non far ribaltare l’autovettura.

Questa superstrada è molto trafficata, sono numerosi i tir che la percorrono quotidianamente. Ma in quel preciso istante i camion e le autovetture che venivano in senso contrario si sono fermati all’improvviso. Io sono convinto che san Gabriele ci ha voluto davvero proteggere, è stato come se avesse voluto fermare il traffico. Questa superstrada è tristemente famosa come “la strada della morte”, è sempre stata teatro di molti incidenti, spesso anche mortali. I soccorsi sono arrivati immediatamente, siamo stati subito portati al pronto soccorso di Avezzano. Nonostante l’auto distrutta e papà con qualche trauma, io sono uscito illeso. Mi sento davvero un miracolato. Voglio ringraziare di cuore san Gabriele che con la sua intercessione, proprio nel giorno della sua festa, ha evitato una tragedia alla mia famiglia.

Comments are closed.