TANTI EVENTI APRONO L’ANNO

By Luigi Braccili
Pubblicato il 29 Dicembre 2012

Gennaio, in fatto di folklore, almeno in Abruzzo, dimostra di essere degno di aprire l’anno. Il primo mese dell’anno è quello che effettivamente fa registrare il massimo delle ricorrenze rinnovate e rievocate nell’ambito delle nostre colorite tradizioni popolari. Un esempio: 17 gennaio, festività di sant’Antonio abate, protettore degli animali. Basta l’esempio della marsica dove non c’è casa nella quale non sia onorato,  a tavola e con canti e suoni, il frate dalla barba bianca e nemico “de lu demonie”.

Comments are closed.