Quando l’assistente vocale cambia la vita

By Lele Linasi
Pubblicato il 28 Febbraio 2023

Un assistente vocale può fare la differenza per un anziano solo. Ma può essere utilissima anche nelle Rsa, per facilitare le comunicazioni agli ospiti e la relazione con i parenti, e per aumentare la loro autonomia e intrattenerli. L’utilità dell’uso di questi strumenti da parte degli anziani è già stata indagata dal Centro di ricerca dell’Università Cattolica EngageMinds HUB in collaborazione con DataWizard e con il contributo di Amazon. Già integrata in alcune strutture selezionate in Francia e nel Regno Unito, è in arrivo Alexa Smart Properties for Senior Living, una sorta di assistente vocale per anziani progettata specificamente per le esigenze loro e di chi se ne prende cura.

 

Comments are closed.