PROTOCOLLO REGIONE-NAS PER TUTELARE LA SALUTE

By Piergiorgio Severini
Pubblicato il 4 Settembre 2014

Per migliorare l’efficienza dei controlli e delle attività di vigilanza per la tutela della salute, la Regione Marche e il comando generale del Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri (Nas) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa teso a rafforzare la collaborazione in tal senso per quella che è stata definita “una strategia amministrativa orientata all’ambizione della qualità, intesa non solo come tutela della salute, ma anche come valore economico”. Per la Regione, inoltre, il “protocollo costituisce un forte messaggio di carattere preventivo che deve invitare i produttori a orientare il loro impegno verso i canoni della qualità”. “Abbiamo già un’ottima collaborazione con le Marche – ha precisato il generale Cosimo Piccinno, comandante del Nas – ma l’intesa garantisce una marcia in più per salvaguardare la salute dei marchigiani e creare un ulteriore senso di sicurezza sanitaria a una delle realtà più virtuose d’Italia”. Il documento sottoscritto consentirà poi al Nas di Ancona di collaborare con la Regione nell’effettuazione dell’attività di vigilanza e di controllo; di supportare la stessa nel migliorare la gestione e il controllo delle attività connesse, anche al fine di prevenire infiltrazioni da parte della criminalità organizzata e di acquisire i supporti necessari per ottimizzare il sistema di controllo. Analoga intesa è stata sottoscritta con il Corpo Forestale dello stato per il controllo degli agriturismi.

Comments are closed.