PROGRAMMA SEIMILA CAMPANILI BENEFICI PER 13 COMUNI

By Piergiorgio Severini
Pubblicato il 1 Marzo 2014

Più di 11 milioni di euro arrivano nelle Marche nell’ambito del programma “6.000 campanili” varato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La somma è riservata ai comuni al di sotto dei cinquemila abitanti i cui progetti sono stati selezionati tra quelli presentati a livello nazionale. Gli importi variano tra i 500 mila euro e un milione e devono essere investiti per gli adeguamenti normativi di edifici pubblici esistenti, ristrutturazioni e rifunzionalizzazioni degli stessi, per nuove costruzioni sempre di edifici pubblici, per la realizzazione e la manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie e funzionali alle medesime, per le reti telematiche e per la salvaguardia e la messa in sicurezza de territorio. In regione sono 13 i progetti degli enti locali scelti e a fare la parte del leone è la provincia di Pesaro e Urbino che si è vista premiare nove comuni: Acqualagna, Lunano, Sassofeltrio, Sant’Angelo in Vado (nella foto), Montefelcino, Serrungarina, Peglio, Mercatello sul Metauro e Montecerignone. Un solo comune in provincia di Ascoli Piceno, Venarotta, e tre in quella di Macerata: Sefro, Caldarola e Castel Sant’Angelo sul Nera.

Comments are closed.