PER VIVERE DA BUON CRISTIANO

By carmine arice
Pubblicato il 3 Novembre 2019

Cari lettori, scrive il confratel Gabriele dell’Ad-dolorata a suo padre Sante Possenti il primo giorno di noviziato, quando entra a far parte della congregazione dei padri passionisti a Morrovalle, il 15 settembre 1856: “Quanto bisognerebbe star guardingo nel mondo per vivere da buon cristiano”. In questa lettera il nostro santo chiede accoratamente perdono al papà per tutte le sue disubbidienze e i disturbi a lui arrecati. Il giovane frate condivide nella lettera un’esperienza che accomuna molti santi: quella di essere stati “ingrati e sordi verso il Signore divagando e offendendolo”. Sappiamo dai biografi che questo giudizio su se stesso è […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.