“NON SOPPORTO IL ROSARIO…”

By Luciano Temperilli
Pubblicato il 2 Giugno 2020

Mi chiamo Alice e ho una cosa da chiederle… A cosa serve recitare il rosario? Oltre a trovarlo particolarmente lungo e quindi impossibile da recitare con la giusta concentrazione, non sopporto proprio dialogare con Dio attraverso formule preconfezionate… Non ritengo giusto recitare preghiere a comando, il dialogo con il Signore dovrebbe essere libero e spontaneo. Grazie. Certo che non si può pregare a comando. A che servirebbe se uno non è convinto. Si può pregare in tanti modi: anche con il silenzio, a tu per tu con Dio. Si prega anche con la bocca, con le parole, ma dev’essere sintonizzata […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.