L’UNIVERSO SPIEGATO AI MIEI NIPOTI di Hubert Reeves

Baldini&Castoldi - pp.112, euro 8,90
By Gino Consorti
Pubblicato il 1 Maggio 2014

Entrando nel crepuscolo della propria vita, un astrofisico di fama mondiale si pone una domanda: cosa vorrei che sapessero i miei nipoti dell’universo in cui continueranno ad abitare quando io non ci sarò più? Nasce così questo dialogo immaginario tra un vecchio e un bambino che in una notte, seduti su comode sdraio, osservano il cielo. Attendendo le stelle cadenti, l’anziano scienziato risponde agli interrogativi sempre più incalzanti del giovane: di che materia sono fatte le stelle? Come si alimenta il sole? Cosa significa che l’universo è in espansione? Siamo soli nell’universo? Con L’Universo spiegato ai miei nipoti Hubert Reeves ha ottenuto un successo straordinario, balzando in vetta alle classifiche dei bestseller. Pensato per i bambini, il libro è stato letto anche dagli adulti, per la facilità con cui offre a chiunque semplici spiegazioni sui misteri del cosmo, saziando un desiderio di sapere che molti di noi si portano dietro dall’infanzia. Un desiderio scientifico che non esclude però la poesia. Hubert Reeves è nato a Montréal, in Canada, nel 1932. Astrofisico ed ecologista, è stato, fra le altre cose, direttore di ricerca del Centre national de la recherche scientifique (il Cnr francese) e consigliere scientifico della Nasa. La sua capacità di rendere accessibili al grande pubblico argomenti considerati “per iniziati” ha fatto sì che i suoi libri fossero tradotti in tutto il mondo.

Comments are closed.