IL SOCIAL CHE BATTE LA REALTÀ

By Stefano Pallotta
Pubblicato il 30 Giugno 2019

Un incubo. Licenziati di notte con un post su facebook. La propria esistenza sconvolta da un social che in questo caso significa l’esatto opposto di sociale e quindi, per estensione semantica, sinonimo di solidarietà e del vivere in comune. È quello che le cronache dello scorso fine maggio ci hanno raccontato del destino di 1.800 lavoratori dei 55 negozi di Mercatone Uno, l’importante catena italiana di ipermercati, una delle prime catene in assoluto della grande distribuzione non alimentare. Nata nel 1975, dopo i primi grandi successi di pubblico, l’azienda ha attraversato momento di crisi, passando anche per l’amministrazione straordinaria. Nel […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.