IL SEGNO DI UNA DERIVA CULTURALE

By Stefano Pallotta
Pubblicato il 29 Gennaio 2021

Ispirazioni ultraconservatrici e integraliste contro un pontefice che interpreta il Vangelo come il libro degli ultimi, degli emarginati e dei diseredati. A tal punto da identificarlo come vicino a dottrine politiche e sociali di stampo comunista. No, niente di tutto questo. Le dichiarazioni – che definire sconclusionate oltre che sgrammaticate sarebbe concedere fin troppa indulgenza – di un assessore del Comune di Avezzano (superfluo citarne anche il nome) sul papa, spregiativamente additato come “uomo piccolo piccolo”, non varrebbe nemmeno la pena di prendere in considerazione, se non fosse che si tratta di un personaggio che ricopre un importante incarico istituzionale. […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.