IL CELLULARE FRA CIELO E TERRA

By carlo napoli
Pubblicato il 1 Febbraio 2022

Soeren Kierkegaard, grande pensatore, affascinante e tormentato, scrisse una volta: “Gli antichi dicevano che pregare è respirare. Perché io respiro? Perché altrimenti morrei. Così è la preghiera”. Scartabellando su vecchi appunti ho ritrovato questa frase che avevo annotato anni fa. E allora ho ripensato alle tante inchieste che facciamo su ogni aspetto della nostra vita: dal Covid 19 all’insegnamento nelle università, dalla cultura giovanile alle donne sole, dalle città più vivibili in Europa ai leader politici. Ma perché mai non sulla preghiera? Potremmo chiedere alla gente: scusi, ma lei prega? Quando? Come? In che momenti? Arricchisce o impoverisce la sua […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.