IL CANE IN CORSIA aiuta a guarire prima

By Gabriele Salini
Pubblicato il 4 Novembre 2015

I reparti ospedalieri si stanno lentamente aprendo alla presenza di animali. L’ultimo caso è quello di Treviglio, in provincia di Bergamo, dove l’azienda ospedaliera ha dato il via libera a cani, gatti e conigli. Già da tempo regioni come la Toscana e l’Emilia Romagna hanno adottato delibere per regolare l’accesso nelle strutture sanitarie degli animali da compagnia. Secondo gli esperti di scienze del comportamento animale avere il proprio animale accanto aiuta a mantenere il contatto con la vita quotidiana e motiva a curarsi bene per tornare presto a casa. Le regole per l’accesso sono rigide: i cani devono essere puliti prima dell’ingresso e tenuti al guinzaglio corto, mentre gli altri animali entrano generalmente in gabbia. Bisogna poi chiedere sempre il parere ai medici e anche il permesso degli altri degenti

Comments are closed.