HONG KONG SCENDE IN PIAZZA

dure proteste contro l’estradizione forzata in Cina
By redazione Eco
Pubblicato il 2 Ottobre 2019

Da diecine d’anni non capitava che un governo duramente autoritario, come l’attuale cinese, ritirasse un provvedimento di legge di fronte alle proteste popolari. Si tratta della legge che voleva imporre l’eventuale trasferimento dei cittadini di Hong Kong, che gode di uno statuto speciale, in Cina nel caso di reati commessi contro la Repubblica Popolare Cinese. La rivolta durava da tre mesi, con una serie di proteste che si sono prolungate in manifestazioni popolari di massa, blocchi della città invasa da alcune centinaia di migliaia sino a quasi due milioni di gente che protestava. L’estradizione potrebbe riguardare studenti, poco rispettosi della […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.