FESTA DEL BEATO CAMPIDELLI

By Lorenzo Mazzoccante
Pubblicato il 1 Aprile 2014

Giunge quest’anno alla terza edizione la festa popolare del beato Pio Campidelli nel santuario della Madonna di Casale. Il beato Pio (all’anagrafe Luigi Campidelli) è nato a Trebbio di Poggio Berni (Rimini) il 29 aprile del 1868, ed è stato beatificato il 17 novembre 1985 durante l’anno mondiale della gioventù dall’allora papa Giovanni Paolo II che lo ha riconosciuto giovane esemplare e modello per la gioventù cattolica. Negli ultimi tre anni la locale comunità passionista ha iniziato ad organizzare una settimana di festeggiamenti in suo onore in corrispondenza della domenica più vicina al suo compleanno.

Quest’anno, quindi, la festa viene celebrata dal 21 al 27 aprile. Il programma prevede, oltre alle celebrazioni liturgiche feriali partecipate ed animate da alcune parrocchie della diocesi di Rimini, la celebrazione festiva per la cui presidenza è stato invitato il vescovo diocesano monsignor Francesco Lambiasi. Celebrazioni che culmineranno nella processione nelle vie della zona. Inoltre ci sarà anche un nutrito numero di eventi pubblici a ingresso libero. Tra questi segnaliamo, oltre alla tradizionale pesca di beneficenza, anche la seconda edizione della Passeggiata del beato Pio (11 km dalla casa del beato fino al santuario) in collaborazione con l’associazione sportiva Atletica Rimini Nord di Santarcangelo di Romagna e i concerti musicali del 26 e 27 aprile, di due concerti pianistici a cura del Cenacolo della musica di Catignano (Pe) che, già nelle scorse edizioni, ha garantito esibizioni di altissimo livello con la partecipazione nel 2012 del duo Klavier (maestro Davide Tura e maestro Francesca Cesaretti) e nel 2013 del duo da camera del maestro Grazia Raimondi (violino) e maestro Giuliano Mazzoccante (pianoforte).

La festa del beato Pio, quindi, si candida a essere oltre a un’occasione di approfondimento della spiritualità del giovane beato passionista, anche un evento culturale di tutto rispetto nel panorama romagnolo e nazionale. Maggiori informazioni sul sito: http://www.madonnadicasale.it

Comments are closed.