IL CATTOLICO LAICO

l’uomo artefice della ricostruzione postbellica
di carlo napoli
Pubblicato il 3 dicembre 2018 09:04

Quando Alcide De Gasperi morì il feretro fu portato in treno a Roma e durante il percorso fu salutato a ogni stazione da una folla sterminata. Si scontrò con Pio XII che alle elezioni comunali voleva anche i missini nel fronte anticomunista… Il 1948 fu un anno memorabile. Fu l’anno di De Gasperi. L’anno che segnò lo spartiacque fra libertà e dittatura, fra America e Unione Sovietica, fra benessere occidentale e miseria dell’Est. L’Italia era uscita dalla guerra distrutta e affamata, le industrie bombardate, le campagne abbandonate dai contadini, una povertà dilagante. Quel 1948 fu un anno cruciale perché era […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Non sono permessi più commenti