DALL’USCITA DAL NUCLEARE IRANIANO AI DAZI CONTRO L’EUROPA

di Angelo Paoluzi
Pubblicato il 1 luglio 2018 10:43

Uno degli esempi di quanto sia fallimentare una politica di imposizione unilaterale possiamo trovarlo nel caso del gasdotto Nord Stream 2, che alla fine dell’anno prossimo potrebbe raddoppiare il flusso del gas russo verso l’Europa, da 55 a 110 miliardi di metri cubi Le paghiamo alla pompa di benzina le prime conseguenze della denuncia unilaterale, a metà dello scorso maggio, da parte degli Stati Uniti dell’accordo internazionale sul nucleare iraniano stipulato nel 2015. Il petrolio che si avvia verso i cento dollari al barile, anche a causa della contemporanea crisi politica in Venezuela, è il risultato di una serie di […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Non sono permessi più commenti