DIO MORTO IN CROCE

By Gabriele Cingolani
Pubblicato il 1 Febbraio 2022

Gesù è appena spirato ed ecco che attorno alla croce irrompono le conferme che aveva ragione. I nemici non fanno in tempo a gongolare per la loro vittoria, che la terra è scossa dai segni della sua rivincita, provenienti dalla natura, dal tempio e dall’atteggiamento delle persone. L’evangelista Matteo parla dei segni cosmici: La terra si scosse, le rocce si spezzarono, i sepolcri si aprirono, 27,51-52. Sono reazioni tipiche delle manifestazioni di Dio. L’apertura delle tombe vuole spronare la comunità oppressa dallo scoraggiamento per il rifiuto da parte dell’ebraismo, a confidare nella potenza di Dio, capace di dare vittoria anche […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.