“DIETA MED”: SALUTE & AMBIENTE

By Michele Migliozzi
Pubblicato il 1 Aprile 2020

Allarme Fao: la dieta mediterranea cede sempre più il passo ad abitudini e stili di vita diversi, passando da pasti diversificati ed equilibrati a pasti più monotoni ad alto contenuto di grassi, zucchero e sale. Per Maria Helena Semedo, vicedirettore generale della Fao per il clima e le risorse naturali, l’allontanarsi da questa sana “alimentazione tradizionale” comporta conseguenze negative sulla salute umana (obesità, sovrappeso e malattie non trasmissibili), ma anche sull’ambiente (degrado delle risorse naturali e perdita di biodiversità). Nel terzo convengo dedicato ai Principi della Dieta Mediterranea per l’Agenda 2030, è stato spiegato, inoltre, che l’abbandono della dieta mediterranea […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Comments are closed.