ROSSA BONTÀ SPALMABILE…

Abruzzo del gusto
di Gloria Danesi
Pubblicato il 1 dicembre 2017 09:42

Dalle uve mature e schiacciate a mano di vitigni autoctoni della varietà Montepulciano si ricava una marmellata “divina” denominata scrucchiata. Due le metodiche di preparazione Il Montepulciano? Eccezionale in bottiglia, delizioso in barattolo! L’eclettico grappolo di uva rossa può essere spremuto e trasformarsi nel super elogiato e blasonato vino da tavola o schiacciato a mano e divenire una deliziosa confettura: la scrucchiata o sclucchiata. Ottenuta da uve mature di vitigni autoctoni della varietà Montepulciano la “divina” marmellata si presenta piuttosto omogenea e di consistenza viscosa, di colore violaceo scuro, non esageratamente dolce, dal sapore tipico caratterizzato da un leggero retrogusto […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *