NUOVA PASSIONE PER LE BELLEZZE DELL’ITALIA

VACANZE: MAGARI BREVI MA IN POSTI SICURI
di antonio sanfrancesco
Pubblicato il 1 luglio 2017 13:10

Chiamiamolo pure “fattore T” come terrorismo e tecnologia. Da anni, ormai, incombe sulle vacanze degli italiani, ne plasma le abitudini, modella nuove paure, crea nuove tendenze. L’incubo attentati, sempre più dilagante, ha svuotato le vicine mete del Nord Africa, quelle esotiche dell’Asia e molte capitali europee considerate a rischio. “Questo fattore – spiega il sociologo Alessandro Amadori, sondaggista e docente di Marketing del turismo al Master dell’università di Padova – interviene nel processo di scelta della destinazione per tre italiani su quattro, il 75 per cento. Io stesso ne sono influenzato: ho sempre amato l’Egitto come Paese, ma in questi […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Non sono permessi più commenti