NOVITÀ 2017

difendiamoci
di Valeria Lai
Pubblicato il 3 gennaio 2017 13:21

Ecco alcune delle cose che ci riserverà il nuovo anno.

Televisori

Dal 1° gennaio 2017 entra in vigore la legge che decreta il divieto di vendere in Italia apparecchi televisivi senza tuner Dvb-T2 e decoder H.265 Hevc.

abolizione del roaming

Scatterà dal 15 giugno 2017, l’abolizione del sovrapprezzo (roaming) sulle telefonate quando si telefona in un paese diverso dal proprio all’interno dell’Unione Europea: da quella data, chiamare, inviare e ricevere Sms e navigare su Internet costerà come in patria.

Dal 30 aprile 2016, le tariffe roaming sono le seguenti:

–  0,05 cent/minuto per chiamate vocali (ora 0,19 cent)

–  0,02 cent a Sms (0,06 cent)

–  0,05 per ogni MB di navigazione internet (0,20 cent+ costo nazionale, Iva esclusa)

Prima di partire per un paese dell’Unione Europea, è bene:

  • Verificare i costi di telefonate/Sms/internet in entrata e in uscita dal tuo telefonino del paese in cui vai;
  • Controllare le offerte realizzate dal tuo operatore dedicate all’uso all’estero;
  • Verificare, prima di chiamare/ricevere telefonate e/o inviare Sms o navigare su internet, quanto traffico ti è rimasto sul pacchetto;
  • Infine, ma non ultima, una raccomandazione:
  • Disattivare la connessione in roaming, andando sulle impostazioni del telefono.

Luce e gas

Dal 1° gennaio 2017, nuove tutele in vista per gli utenti in caso di problemi con le aziende. Il nuovo sistema prevede 3 livelli: 1) Fare il reclamo al proprio fornitor; 2) Se non si ottiene risposta o se non si ritiene soddisfacente, ci si rivolge al secondo livello, cioè la conciliazione obbligatoria; 3) Per i casi più complessi si accede al terzo livello che prevede  l’intervento dell’autorità per l’energia elettrica e il gas.

Auto

Dal 2017 una notizia buona e una cattiva per l’ambiente: la notizia buona è che per testare le emissioni delle auto si faranno anche i test su strada; quella cattiva è che i limiti delle emissioni per i nuovi diesel (Euro 6) potranno essere del 110% superiore all’attuale standard, che poi scenderà negli anni a venire. Insomma una vittoria a metà per i consumatori.

Seggiolini auto

Cambiano le normative sulla sicurezza dei bambini a bordo dell’auto. I seggiolini dovranno essere scelti ina base al peso e all’altezza.

Da gennaio 2017 i bambini fino a 125 centimetri di altezza dovranno essere protetti da un rialzo con schienale.

Dall’estate 2017, invece, per i bambini dai 100 centimetri di altezza in poi non sarà più obbligatorio utilizzare seggiolini col sistema Isofix per i bambini da 100 a 150 centimetri. Ogni genitore potrà quindi decidere di utilizzare il dispositivo di sicurezza preferito.

Non sono permessi più commenti