IL MURALES E LA CHIESA DELLA SPERANZA

sacro e profano non più distanti
di Gianni Di Santo
Pubblicato il 31 maggio 2018 20:21

Due progetti semplici e complessi, a San Giusaeppe Jato, nell’arcidiocesi di Monreale, che restituiscono a un pezzo di Sicilia il gusto del sorriso e la passione per il bene comune Un murales, realizzato giusto un anno fa in uno di quartieri degradati di San Giuseppe Jato, un comune della città metropolitana di Palermo, nell’arcidiocesi di Monreale. E, oggi, una nuova chiesa parrocchiale da realizzare attraverso un Progetto nazionale della Cei in Contrada Piano Peri all’interno del complesso Redemptoris Mater di Cinisi, alle spalle della Montagna Longa, nelle campagne vicino a Palermo. Obiettivi? Rendere quartiere e chiesa, società e fedeli, sacro […]


Puoi leggere tutto l'articolo sull'edizione cartacea dell'ECO di San Gabriele

Non sono permessi più commenti