COME RISCUOTERE LE POLIZZE “DORMIENTI”

Difendiamoci
di Valeria Lai
Pubblicato il 31 marzo 2017 11:39

Dal 1 marzo e fino al 30 aprile sarà possibile presentare la domanda per riscuotere le cosiddette polizze “dormienti”. Il ministero dello Sviluppo Economico ha infatti riaperto i termini per la presentazione delle domande di rimborso. Di cosa si tratta? Si tratta di polizze vita il cui capitale maturato non è stato riscosso per vari motivi. Tra questi il decesso del contraente/assicurato, la non conoscenza di essere beneficiari della polizza, la scadenza della polizza stessa. Dove si trova allora il capitale? Esso “dorme” per così dire nelle casse degli intermediari (banche, compagnie di assicurazione, eccetera) e, se non viene reclamato, dopo 10 anni l’intermediario lo trasferisce al Fondo rapporti dormienti, presso la Consap, la concessionaria dei Servizi assicurativi pubblici, che lo gestisce.

Per entrare in possesso di queste somme giacenti presso il Fondo, gli aventi diritto devono presentare una domanda di rimborso. In quest’ultima riapertura, la quinta per la precisione, il rimborso sarà al massimo del 60% del capitale. Gli aventi diritto potranno riscuotere il capitale solo se:

  1. L’evento che determina il diritto di riscossione del capitale assicurato, che sia la morte dell’assicurato o l’avvenuta scadenza della polizza, è avvenuto dopo la data del 1° gennaio 2006
  2. La prescrizione del diritto a riscuotere è intervenuta prima del 1° gennaio 2011
  3. L’intermediario non ha erogato la prestazione assicurativa per effetto della prescrizione con trasferimento delle somme al Fondo
  4. Non si è mai ricevuto alcun rimborso.

Alla domanda vanno allegati:

Copia del documento di riconoscimento dell’avente diritto

Copia del codice fiscale

Copia della polizza vita o, in mancanza, una dichiarazione dell’intermediario indicante il contraente, l’assicurato e il beneficiario della polizza

L’originale dell’attestazione rilasciata dagli intermediari conforme al modello pubblicato sul sito della Consap,

da inviare tramite raccomandata A.R. o con plico a mano.

La domanda, una per ogni polizza, può essere presentata

  1. Con raccomandata A.R. indirizzata a: Consap Spa –

Gestione polizze dormienti, Via Yser 14, 00198 Roma

  1. Con plico a mano da consegnare a: Consap Spa – Gestione polizze dormienti, Via Yser 14, 00198 Roma, dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17, e il venerdì dalle 8 alle 13
  2. Con Pec (Posta elettronica certificata) al seguente indirizzo:

consap@pec.consap.it

Per ulteriori informazioni, si può chiamare la Consap al numero 06.85796444, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17, oppure scrivere una mail all’indirizzo: polizzedormienti@consap.it

Non sono permessi più commenti